20 dicembre - ore 15.30

 

"Taiadelå: el cantastoriė da la storiå pö belå (Tagliatella: il Cantastorie dalla storia più bella). Storie di vita interattive in dialetto castellano" con Nicola Armanini

 

Residenza Sanitaria Assistenziali e Centro Diurno Integrato "Il Gelso"

Via Monte Baldo 5 - Castel Goffredo (MN)



Foto Nicola ArmaniniL'animatore teatrale Nicola Armanini coinvolgerà gli ospiti del RSA e CDI "Il Gelso" in una attività di animazione che li stimolerà ad ascoltare canzoni e poesie in dialetto castellano e ad essere protagonisti in prima persona attraverso il ricordo di luoghi, eventi, tradizioni e personaggi del passato.

Taiadelå era un cantastorie che fino alla soglia degli anni sessanta frequentava il mercato castellano il giovedì mattina e raccontava ma soprattutto cantava delle canzoni; fonte di guadagno per il cantastorie vagabondo, oltre all'offerta libera a cappello, era la possibilità di poter vendere il testo e lo spartito musicale della canzoni che venivano proposte.
Con l'avvento della radio e delle tecnologie moderne, Taiadelå si é perso nella nebbia del passato, restando però ancora presente nelle pieghe della memorie degli anziani castellani.

Per l'occasione il salone delle feste verrà riadattato a mo' di Piazza e il cantastorie con tabarro (mantello a ruota) e chitarra canterà alcune canzoni popolari. Reciterà un paio di poesie in dialetto castellano di Celestina Lippa e mostrerà degli oggetti nascosti in un baule. Attraverso queste azioni chiederà al pubblico di intervenire e diventare così protagonista.